La pandemia da COVID-19 ha messo a dura prova i sistemi sanitari e produttivi del pianeta, con risvolti sociali ed economici senza precedenti. L’Italia e la Lombardia in particolare sono state il primo bersaglio nel mondo occidentale di questo nuovo e sconosciuto nemico che ha sparso dolore e incertezza ma anche indotto a un profondo ripensamento sul modo di “fare salute” e, in definitiva, sull’adeguatezza e sull’efficienza dell’apparato strumentale e organizzativo atto a garantire la piena attuazione del diritto fondamentale sancito dall’articolo 32 della Costituzione.

Da sempre attento al tema della salute e ai suoi profili giuridico-operativi, il Centro Studi Borgogna, in collaborazione con Innovazione per l’Italia Centro Studi sulla Sanità e la Pubblica Amministrazione, ha ideato il ciclo di eventi “Diritto e Sanità” promuovendo una serie di incontri (scarica la Faculty) su argomenti centrali per lo sviluppo del nostro sistema sanitario, offrendo il punto di vista di illustri e qualificati relatori.

1° incontro | Giovedì 18 marzo ore 17.00

Programma

La salute tra diritto e dovere: obbligo vaccinale e art 32 della Costituzione

Il ciclo di eventi partirà dal delicato tema del bilanciamento tra libertà fondamentali e interessi collettivi che ci spingerà ad interrogarci sul tema controverso delle vaccinazioni e l’art. 32 della Costituzione, il quale prevede la tutela della salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività.

2° incontro | Giovedì 15 aprile ore 17.00

Programma a breve

Telemedicina e nuovi modelli assistenziali. Il contesto attuale e le prospettive

Successivamente verrà affrontato il tema dell’e-health. L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia COVID-19 ha infatti imposto un nuovo modo di vivere, lavorare e relazionarsi tra individui. In questa epocale trasformazione sociale, dunque, la telemedicina è entrata prepotentemente nelle nostre vite, come parte fondamentale dei piani d’azione predisposti dal Governo per far fronte alla pandemia.

3° incontro | Giovedì 13 maggio ore 17.00

Dalla domanda all’offerta di salute: programmazione, accreditamento e contratti nel Quadro regolatorio nazionale e regionale

Dopo anni di “tagli lineari” che hanno minato la capacità di risposta alle esigenze correnti di prevenzione e cura e ancor di più a quelle eccezionali di natura emergenziale, è venuto il momento di ripensare le logiche di programmazione nazionale e regionale partendo dai bisogni di salute e dai cambiamenti demografici della popolazione. Ed è proprio una visione nuova e dinamica della domanda assistenziale che impone l’uso ragionato di modelli innovativi, primo fra tutti la telemedicina, alla cui diffusione si frappongono ancora ostacoli di natura tecnica e culturale che vanno assolutamente superati.

4° incontro | Giovedì 10 giugno ore 17.00

Programma a breve

Le prospettive di sviluppo del Sistema Sanitario Lombardo

Uno sguardo, nel quarto incontro, alla regione simbolo della lotta al COVID-19, la Lombardia, che, al termine del quinquennio di sperimentazione della legge regionale 23/2015, si interroga sulle possibili rimodulazioni di un sistema sociosanitario di sicura qualità, ma desideroso di ripensare la sua governance e la sua dimensione territoriale.

5° incontro | Giovedì 8 luglio ore 17.00

Programma a breve

GDPR: La gestione del dato sanitario durante l’emergenza Covid-19

Infine, verrà affrontato il tema del GDPR, con la gestione della raccolta e del trattamento dei dati sanitari, fronte primario della lotta alla pandemia, ma che presenta delicati profili di bilanciamento tra libertà fondamentali e interessi collettivi.

Tutti gli incontri verranno trasmessi in diretta web sul canale YouTube e profilo Facebook del Centro Studi Borgogna.